Tecniche per il trapianto di capelli e dove effettuarlo

I capelli sono molto più di mere estremità pilifere che popolano più o meno la testa delle persone. I capelli sono uno status symbol, un elemento di bellezza ed estetica, un modo di comunicare con il mondo, una parte di noi. Per questi motivi la questione delle calvizie è così sentito in tutto il mondo. A soffrire per le condizioni di perdita dei capelli più o meno importanti sono sia gli uomini che le donne. La ricerca scientifica e tecnologica sono fortunatamente molto impegnate in questo senso per trovare cure e soluzioni che risultino efficaci e durevoli nel tempo, con l’obiettivo di aiutare le persone che soffrono di questo problema.

Calvizie: le cause principali

La calvizia non ha una causa univoca. Le problematiche che possono portare un soggetto a soffrirne possono essere molto diverse. La forma più comune è quella androgenetica che colpisce la maggior parte degli uomini: i capelli iniziano a diradarsi già in giovane età, perdono in forza e colore a causa dell’atrofizzazione del follicolo. Sono 12 gli stati di calvizie individuati fino ad oggi e ci sono predisposizioni determinate dalla genetica.

Un’altra causa riconosciuta per le calvizie è la produzione di sebo anomala che comportano la presenza di forfora grassa e conseguentemente l’ostruzione dei follicoli.

Anche lo stile di vita, soprattutto quando serrato da ritmi stressanti e molteplici situazioni di nervosismo, possono portare a diradamenti e caduta dei capelli. Lo stress in modo particolare può comportare situazioni di tricotillomania, ovvero portare a strapparsi i capelli.

Quando si presentano squilibri a livello alimentare per carenza di proteine o amminoacidi fondamentali, viene meno la sintetizzazione della cheratina di cui i capelli sono costituiti.

Trapianto di Capelli: i dati

Negli ultimi anni gli italiani, compresi sia uomini che donne, che hanno subito un intervento di trapianto di capelli sono stati circa 4.000 nel 2014 e altrettanti nel 2015, con un trend di crescita anche in questi ultimi anni. L’età dei pazienti sottoposti a queste tipologie di cure varia dai 20 ai 60 anni.

Trapianto di Capelli: le tecniche

Esistono diverse tecniche per il trapianto di capelli, alcune più invasive di altre, che adoperano tecnologie differenti. Quando si parla di autotrapianto ci si trova di fronte a due possibili opzioni: la tecnica STRIP (FUSS) oppure la tecnica FUE.

Tecnica STRIP FUSS

La tecnica STRIP, nota anche come FUSS, è quella delle due più invasiva. Secondo questo procedimento si provvede all’asportazione di una parte di cute del paziente da cui verranno prelevati i follicoli da utilizzare per il trapianto. Si tratta di un intervento chirurgico a tutti gli effetti, con un decorso post operatorio lungo e anche doloroso. Le cicatrici che rimangono dopo l’operazione sono ampie e spesso antiestetiche.

Tecnica FUE

La seconda opzione risulta decisamente meno invasiva e dolorosa. L’intervento è molto più veloce nella sua esecuzione e non comporta un decorso particolarmente impegnativo per il paziente. Secondo questa tecnica chirurgica vengono prelevati i follicoli uno ad uno con uno strumento apposito per poi venir trapiantati. Questa possibilità non comporta inoltre nessuna cicatrice visibile.

Tecnica atFUE

Un’evoluzione della precedente è la tecnica atFUE che risulta ancora meno invasiva per il paziente.

Trapianto Capelli: quanto costa

Sottoporsi ad un trapianto di capelli vuol dire affrontare un costo molto variabile. Il prezzo è strettamente correlato alla quantità di unità follicolari che vengono innestate sulla cute e alle tecniche adottate per l’intervento.

Basando il prezzo ad unità follicolari sia per la STRIP che per la FUE il costo è di circa 3 – 4 €. In linea di massima il costo per interventi da circa 1.500 – 2.000 unità follicolari può costare dai 6.000 agli 8.000 €. Gli interventi con tecnica FUE che innestano 3.000 unità portano il costo a circa 11.000 €.

Questo per quanto riguarda l’Italia, mentre all’estero i costi possono essere anche molto inferiori, senza rinunciare alla qualità e alla sicurezza. Come vedremo meglio nel paragrafo successivo è Istanbul una delle mete più gettonate per questo genere di interventi, per i costi decisamente inferiori rispetto a quanto proposto all’interno dei confini nazionali. In Turchia si spendono circa 2.500 – 3.000 € per un intervento di trapianto capelli all’interno di pacchetti all inclusive.

Cifre importanti certo, ma che possono essere il prezzo da pagare per sentirsi di nuovo bene e in armonia con il proprio corpo e con se stessi.

Trapianto Capelli: dove effettuarlo

Un trapianto deve essere effettuato sempre da personale medico e infermieristico professionale, all’interno di un ambiente ospedaliero o ambulatoriale salubre e rispettoso delle normative vigenti. Esistono numerose cliniche e studi medici in cui è possibile sottoporsi a queste tipologie di cure e interventi sia in Italia che all’estero.

Negli ultimi anni sono sempre di più i pazienti che scelgono di rivolgersi ad istituti esteri, nello specifico turchi in grado di offrire il miglior rapporto di qualità prezzo. È possibile trovare soluzioni personalizzate e pacchetti esclusivi ad ottimi prezzi, comprensivi di alloggio e volo sul sito https://www.trapiantodicapelliistanbul.it.