Oli essenziali: quale scegliere?

Oli essenziali, poche gocce per effetti benefici straordinari. Sono davvero numerosi gli usi che possono esser fatti di questi prodotti. C’è chi si limita a utilizzarli per profumare gli ambienti, versandone magari poche gocce nel deumidificatore ma in realtà sono dei veri e propri scrigni di proprietà benefiche che si esprimono al meglio a contatto con il corpo.

Il massaggio non può farne a meno

Ottime contro il mal di testa, se quelle giuste. Perfette contro la nausea. Ma soprattutto incredibili per rilassare muscolatura e mente, liberandole da stress, affaticamento e ansie. Gli oli essenziali trovano la loro migliore espressione nel corso dei massaggi. Possono essere utilizzati, infatti, con sapienza dagli operatori olistici o dai massaggiatori per raggiungere obiettivi ben precisi che possono essere riassunti così: oli essenziali e massaggi favoriscono il ritorno all’equilibrio corretto delle energie e della salute di corpo e mente. Quale scegliere? Dipende dalle necessità, proveremo a indicare le principali proprietà di alcuni oli. L’importante è avere a portata di mano un ampio asciugamano, gli oli e comodi lettini da massaggio che possono essere acquistati anche on line su Shankara.it, il portale punto di riferimento per il benessere.

Non solo profumo

Non solo profumo, quindi. Gli oli essenziali riescono a trasmettere una immediata sensazione di benessere se applicati con consapevolezza. Ogni olio, infatti, ha delle proprietà particolari. Esistono prodotti che presentano qualità cosmeticheemollienti e antietà. È il caso, ad esempio, della rosa o della vaniglia o, ancora, della camomilla. Meglio scommettere su sandalo e ylang-ylang per tornare in forma e su tea tree e lavanda per un effetto detox immediato. Ma da dove derivano questi oli? Da elementi naturali, sono il prodotto di frutti, fiori, legni o foglie. La loro origine è sempre vegetale e possono essere estratti attraverso tecniche diverse: solventi, distillazione a vapore o macchine.

Perché un massaggio alla rosa

Gli obiettivi da raggiungere con un massaggio possono essere diversi. c’è chi vuole rilassarsi, che sceglie questa via per favorire un effetto detox, chi ne approfitta per una seduta energizzante. A ogni obiettivo il suo olio. Per un effetto rilassante e per favorire un distacco completo dal caos quotidiano è bene scegliere un olio dall’aroma delicato, un buon profumo di fiori per un’ora di coccole e morbidezza. Sì alla rosa, un profumo romantico, caldo, morbido. Il preferito delle donne. Quali sono le sue proprietà? Si tratta di un olio essenziale rasserenanteantidepressivoafrodisiaco. Una scelta che racchiude anche importanti proprietà cosmetiche: è rigenerante, antiossidante e contrasta i segni dell’età. È importante sapere che questo prodotto è fortemente sconsigliato nel corso di una gravidanza, mentre è perfetto per la salute e la bellezza delle persone più grandi.

Via lo stress con il limone

Fresco, estivo, perfetto sia per gli uomini che per le donne. L’olio essenziale al limone piace davvero a tutti. Trasmette equilibrio, ha proprietà rasserenanti e antistress e ha un effetto benefico anche sull’umore. Perfetto per alleviare il mal di testa e la nausea (viene infatti consigliato alle donne nel primo trimestre di gravidanza). Altre proprietà? Certo, aiuta a liberare l’organismo dalle tossine, purifica la pelle, è un toccasana contro la forfora.

In forma con il sandalo

Aiuta a snellire il fisico il sandalo. Una profumazione gradevole, ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche. Ha un effetto benefico anche sul sistema circolatorio. Aiuta a migliorare la tonicità della pelle e riduce le smagliature.