Krestina: un ottimo trattamento anticaduta per uomo e donna

Negli ultimi 10 anni le persone che soffrono di caduta dei capelli, spesso chiamata anche alopecia androgenetica, sono in costante aumento.
Purtroppo fra le cause scatenanti della caduta di capelli possiamo trovare lo stress, i ritmi sempre più frenetici, ma anche lo smog e gli sbalzi ormonali che, spesso, nelle donne rendono la caduta dei capelli sempre più diffusa.

Caduta dei capelli: le cause più comuni

La caduta dei capelli è un fenomeno antiestetico e assai fastidioso che si manifesta indistintamente nell’uomo e nella donna ma le cause, spesso, differiscono molto anche in base al sesso ed allo stile di vita di ogni singolo individuo.
Le due principali cause della caduta dei capelli sono lo stress e i cambiamenti ormonali e quindi, semplicemente, la genetica.

Caduta capelli da stress

Da un recente sondaggio, si è scoperto che le problematiche relative la perdita dei capelli, attanaglino circa il 50% degli uomini ed il 40% delle donne.
Addirittura, negli uomini, si sale al 75% con il superamento dei 55 anni di età.
La causa che, purtroppo, negli ultimi anni sta generando problemi di alopecia nella popolazione è da attribuirsi allo stress.
Lo stress, i ritmi frenetici della vita ma anche lo smog e l’aria che respiriamo sono deleterie per la salute sia dei capelli che, di rimando, del cuoio capelluto di ognuno di noi.
Quante volte ci si sveglia la mattina e si trovano i capelli sul cuscino, oppure ci si mette le mani nei capelli ed il risultato è quello di trovarsi enormi ciocche di capelli in mano?
Le preoccupazioni, gli stati di ansia e la frenesia che ci accomuna, fanno si che la perdita dei capelli sia dietro l’angolo.
ATTENZIONE: la perdita dei capelli non è sempre un fattore negativo, è necessaria affinché i capelli si rigenerino ed il bulbo capillare doni al nostro cuoio capelluto, nuovi capelli tendenzialmente più folti e forti di prima.

Caduta capelli per cause genetiche

Alla base della perdita dei capelli vi possono essere anche fattori genetici, spesso ereditari, che vedono giù scritto nel DNA la nostra predisposizione o meno a perdere i capelli o a vedere uno sfoltimento del cuoio capelluto con la comparsa di macchie in assenza totale di capelli.
Un team di scienziati tedeschi, ha condotto una sapiente ricerca mettendo così in evidenza l’esistenza di un gene deputato alla perdita dei capelli localizzato proprio sul cromosoma X, cioè quello che ogni individuo di sesso maschile eredita dalla propria madre.
Andando più nel dettaglio, si tratta di un gene deputato alla codifica, da parte di un recettore androgeno, della proteina protagonista degli stimoli degli oromoni sessuali maschili.
Le varianti di questo gene, portano quindi ad un arretramento della attaccatura deli capelli in modo progressivo oltre che al diradamento sulla cima della testa (detta volgarmente piazza) contribuendo così alla manifestazione della calvizie precoce.
Vi sono altri geni, in aggiunta a quello oggetto di scoperta, che sono coinvolti nella perdita (spesso senza possibilità di riparazione) dei capelli che sono indipendenti dal sesso (uomo o donna).
La derivazione di questi geni sarebbe, in questo caso, di derivazione paterna e colpirebbe, indistintamente, gli uomini e le donne.

Caduta dei capelli: rimedi naturali per uomo e per donna

Esiste un rimedio naturale che non si trova in farmacia, che sembra essere (in base ai feedback degli utenti) un vero portento.
Un’azienda sammarinese sempre molto attenta alla soddisfazione dei propri clienti ha ideato uno shampoo ed uno spray anticaduta chiamato Krestina, differenziato dalle versioni Uomo e Donna, che aiuta i soggetti che lamentano problemi di perdita di capelli a fermare la caduta ed aiutare i bulbi piliferi a rigenerarsi.